Usare la curcuma in cucina. Ecco 5 consigli per piatti esotici e salutari

usare la curcuma

Vorresti inserirla nella tua alimentazione quotidiana, ma non sai come usare la curcuma in cucina? Ecco 5 ottime ricette.

Curcuma, ecco come inserirla nell’alimentazione quotidiana – articolo di SoluzioniBio

Insieme allo zenzero, al peperoncino e alla cannella, la curcuma è un superfood di cui sono note ormai le eccellenti qualità salutari; non a caso, sempre più gli italiani scelgono di portarla in tavola.

Si tratta però di una spezia dal sapore intenso e dunque, come possiamo utilizzarla nella nostra dieta mediterranea?

Arricchire la nostra alimentazione quotidiana con la curcuma non è per nulla complicato, infatti, con il suo sapore, si adatta ad arricchire di gusto e colore numerose pietanze della nostra tradizione.

La curcuma è conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà benefiche. Contiene sali minerali, come ferro e potassio. Ha proprietà antinfiammatorie, antidolorifiche e antiossidanti.

Piccolo trucco: usare la curcuma insieme ad un pizzico di pepe nero ne favorisce l’assorbimento da parte dell’organismo. Ecco alcune idee pratiche per inserire la curcuma nell’alimentazione quotidiana. 

Risotto alla curcuma e zafferano. La curcuma è un ottimo condimento per il risotto. Potrete utilizzarla in combinazione con lo zafferano o per sostituirlo. Il suo sapore delicato si abbina particolarmente al riso basmati.

Pollo alla curcuma. La curcuma è una delle spezie di base nella preparazione del curry (che in India è più correttamente noto come masala).

In questo caso intendiamo il curry come un mix di spezie in polvere che comprende di solito curcuma, zenzero, pepe nero, semi di coriandolo, semi di finocchio e chiodi di garofano.

Aggiungere la curcuma ai frullati. La curcuma è più efficace quando viene aggiunta a crudo negli alimenti e consumata dopo breve tempo.

Potete provare ad aggiungere un pizzico di curcuma ai vostri frullati freschi fatti in casa, ad esempio a base di sola frutta, ma anche di frutta e verdura.

Un pizzico di curcuma e uno di zenzero, ad esempio, possono arricchire di sapore un frullato alla banana, rendendolo un po’ meno dolce.

Aggiungetela nella pasta frolla. Crostate e biscotti, crackers, nella pasta frolla o nell’impasto potete tranquillamente usare la curcuma, magari in aggiunta alla cannella, dove la usate già. Sempre che siate pronti a gustare dolci e pane color giallo canarino.

Verdure alla curcuma. Le normali verdure saltate in padella, zucchine, peperoni, asparagi, carote, quel classico misto che, con un po’ d’olio in padella o nello wok ci fa svoltare per il contorno di una cena.

Proprio quelle: prima di spegnere aggiungiamo un cucchiaino di curcuma e il vostro piatto tradizionale si trasformerà in un contorno dal gusto esotico con tutte le proprietà benefiche della curcuma. Fonte: SoluzioniBio

Denise Baldi

Chimica appassionata di rimedi naturali e tutto quello che riguarda la salute in generale. Interessata ai metodi educativi dolci che lasciano libertà al bambino. Amante della cucina.
Fare buona informazione è il suo scopo primario.
E-mail: baldidenise1982@gmail.com