Madre di 2 bimbi, bruciata viva: l’ex rischia la pena di morte

0
bruciata viva

Usa: bruciata viva, testimonierà contro il suo assassino

Il caso di Judy Malinowski: il giudice ha ammesso come prova la testimonianza della donna, deceduta l’anno scorso

Aveva 33 anni Judy Malinowski quando, nel 2015, il suo ex fidanzato Michael Slager l’ha cosparsa di benzina e bruciata viva nei pressi di una stazione di servizio di Columbus (Ohio).

Madre di due bambini, la donna è morta l’estate scorsa, dopo una lunghissima degenza in ospedale, trascorsa tra decine di interventi chirurgici e notevoli sofferenze.

Leggi anche: Bambina di 6 anni stuprata e uccisa, ecco come verrà giustiziato l’ assassino

Il video

Nonostante non sia purtroppo sopravvissuta – riferisce adnkronos, che cita il New York Post – Judy prenderà parte al processo per il suo stesso omicidio. Il giudice ha infatti deciso, per la prima volta nella giustizia americana, di ammettere come prova un video della testimonianza della donna, registrato cinque mesi prima del suo decesso.

Leggi anche: Stupro: ecco cosa è successo ad una donna cristiana

Slager, che è già stato condannato a 11 anni di carcere nel 2016 per aggressione criminale e incendio doloso aggravato, dopo la morte di Judy è stato incriminato per omicidio aggravato e in caso di condanna rischia la pena di morte.

Fonte: IL GIORNALE D’ITALIA