Scompare la moglie in luna di miele ma l’FBI ricostruisce una storia diversa

    608
    uccide la moglie

    Uccide la moglie durante il viaggio di nozze: “Voleva ereditare le sue proprietà”di B.C.

    Lewis Bennett e Isabella Hellmann erano in luna di miele al largo di Cuba, quando il britannico ha inviato un SOS sostenendo che la moglie era scomparsa e la barca stava affondando.

    L’FBI ora lo accusa di omicidio: avrebbe ucciso la moglie (il cui corpo non è ancora stato trovato) per ereditare tutti i suoi beni.

    Un marinaio ha assassinato sua moglie e ha deliberatamente affondato il catamarano sul quale viaggiavano durante il viaggio di nozze con l’obiettivo di ereditare le proprietà della donna e porre fine al loro “conflitto coniugale”, hanno affermato i pubblici ministeri.

    Lewis Bennett, di Poole, nel Dorset, contrabbandava monete rare rubate quando è stato salvato in solitaria al largo di Cuba senza Isabella Hellmann, la madre di suo figlio.

    Secondo quanto ricostruito dall’FBI, che ha accusato Bennett di omicidio, la coppia stava navigando verso la loro casa a Delray Beach, in Florida, nel maggio dello scorso anno quando l’uomo ha inviato un SOS dicendo che la 41enne, ex agente immobiliare, era scomparsa e la nave stava affondando.

    Il procuratore Benjamin Greenberg ha chiesto a un giudice della Florida di includere nel processo le conversazioni con i propri cari in cui la sig.ra Hellmann discuteva di una tenuta in Australia, delle loro finanze e della crescita della loro figlia.

    Dalle discussioni sarebbe venuto fuori che la coppia litigava “costantemente” e questo sarebbe “potenzialmente uno degli argomenti legati all’omicidio della Hellmann”.

    “L’omicidio di Hellmann avrebbe eliminato il conflitto coniugale dalla vita dell’imputato”, ha continuato Greenberg.

    “Avrebbe permesso all’imputato di vivere la sua vita a suo piacimento ed ereditare denaro dalla proprietà della donna, il che fornisce una prova circostanziata che l’imputato aveva un forte motivo per uccidere la moglie” ha spiegato il procuratore.

    I pubblici ministeri hanno inoltre affermato che Bennett era in possesso di alcune monete d’oro e d’argento rubate dal suo ex datore di lavoro a St Maarten, che avrebbe potuto rendere la donna complice del crimine di contrabbando.

    Questo “ha portato potenzialmente ad un’intensa discussione che ha poi condotto all’omicidio della Hellmann”, ha scritto Greenberg.

    L’FBI ha accusato Bennett di aver affondato intenzionalmente la propria imbarcazione. Nell’attesa del processo per omicidio, l’uomo sta scontando una pena detentiva di sette mesi dopo aver ammesso di aver trasportato monete per un valore di 38.480 dollari.

    Il corpo della signora Hellmann non è stato ancora trovato. Fonte: fanpage.it – Titolo originale: Uccide la moglie durante il viaggio di nozze: “Voleva ereditare le sue proprietà”