Vuole realizzare un video virale: turista si tuffa dalla nave da crociera

1112
turista

Tuffo folle durante una crociera: turista bandito a vitaUn 27enne si è buttato dall’11esimo piano di una nave della Royal Caribbean per girare un video virale: rischia una denuncia

Una bravata non solo pericolosa ma anche inutile quella di un turista canadese di 27 anni che, durante una crociera sulla gigantesca Symphony of the Seas di Royal Caribbean, ha pensato bene di gettarsi dall’undicesimo piano della nave durante il transito di fronte alle isole Bahamas, così da realizzare un video virale da diffondere in rete.

C’è riuscito il giovane Nick ma, allo stesso tempo, nonostante sia sopravvissuto alla sua follia e abbia effettivamente diffuso il suo video (realizzato dagli amici), è incappato in una pesantissima diffida da parte della compagnia che non solo lo ha invitato a sbarcare seduta stante dalla nave ma anche a non salire mai più a bordo di un altro bastimento della compagnia.

Royal Caribbean, inoltre, starebbe valutando contro di lui un’azione legale in virtù di “un comportamento stupido e spericolato”. Stesso discorso per gli amici che hanno realizzato il filmato.

Il folle volo del turista canadese

Ti potrebbe interessare anche: Milano, muore a 15 anni per un selfie: precipita per 40 metri

Un volo di oltre 30 metri per Nick che, dopo essere salito sulla balaustra, camicia e costume, si è buttato verso la limpida acqua delle Bahamas, piombando a tutta velocità undici piani più in basso fra le risate degli amici.

Il ragazzo non ha riportato ferite (pur affermando di non essere riuscito a muoversi per tre giorni e di avere tuttora difficoltà a camminare) e ha rivelato al The Sun di aver alzato il gomito la sera prima, arrivando a prendere la decisione di buttarsi in modo poco lucido.

D’altronde, anche la diffusione del video in rete non ha incontrato il gradimento degli utenti del web, i quali hanno bollato la sua iniziativa come “sciocca”, in alcuni casi “la più sciocca mai vista”.

Insomma, un'”impresa” tutt’altro che degna di nota quella di Nick che, oltre a essere sbarcato seduta stante, i dolori e il rischio di una denuncia, è dovuto anche rincasare a spese proprie.

Emblematico il commento di un utente sotto il video pubblicato su Instagram, rivolto a lui e ai suoi amici: “Se si fosse ferito gravemente avrebbero continuato a ridere?”. Fonte: interris