Diventa famoso a sua insaputa, lo vedono in 14 milioni: “Quale video?!?”

aiuta un disabile

Il video dello stagista di un ristorante che aiuta un disabile a mangiare diventa virale

  • di Rozões para acreditar

Il ragazzo non sapeva di essere ripreso e si è sorpreso per le ripercussioni del suo gesto

Un piccolo gesto, un “gesto semplice”, come lo hanno definito molti, ha acquisito proporzioni gigantesche. Finora sono oltre 14 milioni le visualizzazioni di un video che mostra un ragazzo che lavora in un ristorante della catena Giraffas mentre aiuta un estraneo a mangiare in un centro commerciale di Salvador, in Brasile.

Il ragazzo in questione si chiama Wellington Bruno de Oliveira Sacramento, ha 17 anni e abita nel quartiere di Sussuarana, a Salvador, insieme alla madre e ai fratelli.

Ti potrebbe interessare anche Offre il pranzo a un senzatetto al McDonald’s, ma viene cacciato dalla polizia VIDEO

Bruno è stagista nella catena di ristoranti da quasi un anno, e senza saperlo è stato il protagonista di una bellissima scena aiutando un disabile a mangiare. Tutto è stato registrato da Laura Victória e da allora ha commosso tutto il Brasile, perché si è trattato di un gesto di gentilezza nei confronti di una persona che Bruno neanche conosceva.

Ecco il video:

Hoje fui tomada pela emoção com lágrimas nos olhos , ao vê essa cena na praça de alimentação do Norte shopping …O rapaz que tem deficiência na perna e nos braços ja havia me pedido.para pegar seu alimento quando fosse solicitado.. quando me levantei, esse funcionário ja estava levando até a mesa… O funcionário do restaurante Giraffas , dando comida na boca do cliente .Essa é a verdadeira caridade, que coisa linda.Cheguei para ele e disse, que gesto lindo vc está tendo .. Deus lhe abençoe.

Posted by Laurinha Victória on Saturday, April 7, 2018

“È stata una cosa normale. A volte la gente pensa che non sia nulla, e a volte è tutto”, ha detto Bruno parlando con noi al telefono e riferendosi alle ripercussioni del video.

Bruno ha portato il vassoio con il cibo ordinato da un uomo di nome Pablo Washington, che ha problemi di articolazione delle mani. Consegnando il pasto si è reso conto che il cliente non sarebbe riuscito a mangiare da solo, e allora si è seduto accanto a lui e lo ha imboccato.

“Quando ho saputo delle ripercussioni sono rimasto senza parole, perché ho fatto una cosa normale”.

Il ragazzo, che sogna di diventare calciatore, ha detto che non aveva parlato a nessuno, neanche alla madre o agli amici, di ciò che aveva fatto proprio perché la riteneva una cosa normale. Per questo si è spaventato quando ha saputo di essere stato registrato. “Quale video?!?”, ha detto quando gli hanno raccontato che era diventato famoso.

Bruno ha detto di aver imparato a rispettare le persone grazie all’educazione che ha ricevuto in famiglia, in particolare dalla madre, ma che ha imparato molto anche da Giraffas, perché il rispetto è un valore molto forte nell’azienda.

Il ragazzo ha iniziato a lavorare nella catena di fast food perché aveva bisogno di aiutare la famiglia, visto che quando è entrato nell’azienda la madre e il padre erano disoccupati (non abitano insieme ma si aiutano con i figli). Attualmente la madre lavora come venditrice di materassi, e anche il padre ha trovato un impiego.

Bruno ha offerto a tutti una grande lezione sul fatto che un piccolo gesto non ha niente di semplice, e che sono proprio atteggiamenti come questo che ricordano quanto possa essere grande l’essere umano.

Complimenti, Bruno, ti auguriamo di riuscire a realizzare tutti i tuoi sogni!

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Fonte: Aleteia

Denise Baldi

Chimica appassionata di rimedi naturali e tutto quello che riguarda la salute in generale. Interessata ai metodi educativi dolci che lasciano libertà al bambino. Amante della cucina.
Fare buona informazione è il suo scopo primario.
E-mail: baldidenise1982@gmail.com