Pericolo all’Esselunga: ecco cosa hanno trovato in una mozzarella

mozzarella

Firenze: aghi in una mozzarella comprata all’Esselunga. Scatta il sequestro – di Davide Falcioni

Due aghi sono stati trovati da una studentessa di 23 anni di Firenze. Il lotto interessato riguarda 3mila 840 mozzarelle, prodotte dalla Mukki.

Di queste 600 erano state distribuite alla catena Esselunga e sono state già ritirate dal commercio.

Una “sorpresa” che avrebbe potuto avere gravi conseguenze. Una donna di Firenze ha trovato due aghi per cucire nella confezione di mozzarella appena  acquistata.

Ti potrebbe interessare anche San Benedetto, richiamato un lotto di acqua per presenza idrocarburi

Protagonista a una studentessa 23enne di origini pugliesi che ha immediatamente denunciato l’accaduto ai carabinieri.

La ragazza ha raccontato di avere appena acquistato la mozzarella in un supermercato Esselunga di via Masaccio.

I carabinieri, oltre a sequestrare l’alimento, hanno provveduto a comunicare all’esercizio commerciale quanto era successo al fine di ritirare dal commercio cautelativamente il lotto del latticino.

La confezione non presentava buchi. Indagini in corso, anche con il supporto del Nas di Firenze.

Sulla base delle verifiche effettuate dai militari la mozzarella in questione appartiene a un lotto interessato di 3mila 840 mozzarelle, prodotte dalla Mukki.

Di queste 600 erano state distribuite alla catena Esselunga e sono state già ritirate dal commercio, mentre le restanti 3mila 240 erano state distribuite ad altri rivenditori e sono state richiamate.

Ti potrebbe interessare anche Cipster ritirate dal mercato con effetto immediato, ecco perché

La casa produttrice delle mozzarelle in una nota ha precisato: “Il lotto di mozzarelle Mukki ritirato dal commercio dopo che una donna, a Firenze, si è accorta della presenza di aghi metallici in una confezione acquistata in un supermercato, non è stato prodotto nello stabilimento fiorentino della Centrale del Latte, ma da un altro produttore.

Lo affermano fonti dell’azienda, secondo cui la produzione di mozzarelle a marchio Mukki è affidata a terzisti”. Fonte Fanpage

Maurizio Spezia

Appassionato di sport in generale, ospite fisso su Centro Suono Sport ogni lunedì sera.
E-mail: mauriziospezia81@gmail.com