Pensioni agli ex SS nazisti, Consiglio centrale degli ebrei: ‘Insopportabile’

209
pensioni a gli ex ss
Wikipedia - Russland, Waffen-SS-Div. "Wiking", Auszeichnung

Pensioni agli ex SS, insorgono gli ebrei – Ex militanti percepirebbero 330 euro più altri benefit. La Comunità ebraica: “Insopportabile”

È polemica in Germania per le pensioni percepite da oltre 2mila militanti delle Ss naziste che vivono all’estero.

Il tutto avviene per una legge, ancora vigente, sulle prestazioni di assistenza alle vittime di guerra.

La scoperta. La rivelazione è fondata su dati forniti dallo stesso governo federale e pubblicata dalla Neue Osnabruecker Zeitung e ha provocato l’indignazione del Consiglio centrale degli ebrei in Germania: “Che probabili criminali del Terzo Reich ex militanti delle Ss percepiscano ancora una forma di pensione è un fatto semplicemente insopportabile“, ha detto il presidente Josef Schuster.

Pensione agli ex Ss, 330 euro al mese

“Noi – ha aggiunto – dobbiamo alle vittime che le autorità procedano a compiere in maniera approfondita un esame di coloro che ancora ricevono la pensione. Lo Stato deve assumersi in questo la sua responsabilità”.

Sostegno. A quanto riferiscono i media tedeschi, tra i “pensionati Ss” in questione vi sarebbero persone che nei Paesi occupati dai nazisti si sono unite alle Waffen-Ss e poi sono rimaste ferite mentre erano in servizio.

Ti potrebbe interessare anche: Ebrei scappano dalla Francia ma i nuovi antisemiti non sono i neonazisti

In base ad una riforma della legge sull’assistenza alle vittime di guerra, le prestazioni possono essere revocate se i soggetti in questione hanno compiuto atti contrari “ai principi dell’umanità o dello Stato di diritto“.

Il punto è che la militanza nelle Ss in sé non è sufficiente motivo per sospendere la pensione. Non solo gli ex Ss sparsi nel mondo percepirebbero 330 euro al mese, come scrive la Neue Osnabruecker Zeitung, ma otterrebbero anche sostegni finanziari per le cure mediche.

Attualmente le autorità tedesche starebbero verificando la situazione quattro membri delle Ss nei Paesi Bassi, ossia se la loro pensione sia stata cancellata o meno. Fonte: interris – Titolo originale: Pensioni agli ex SS, insorgono gli ebrei