Scandalo pedofilia tra i vip in Usa: tra i nomi anche Clinton e Kevin Spacey

174

Pedofilia e traffico di minori: arrestato il finanziere Jeffrey Epstein. Anche Bill Clinton a bordo del Lolita Express – di Enrica Perucchietti

Il ricco finanziere Jeffrey Epstein, gestore di hedge fund, è stato arrestato sabato scorso a New York con le accuse durissime di stupro e traffico sessuale di minori.

Le accuse questa volta riguardano i crimini che vanno dal 1999 al 2005, compiuti tra New York e Palm Beach in Florida.

Il magnate era già finito in carcere nel 2008 in Florida con la stessa accusa: molestie su minori.

In quel caso fu una ragazzina di 14 anni ad accusarlo di averla costretta a spogliarsi e a massaggiarlo.

Allora si dichiarò colpevole e rimase in carcere 13 mesi. Nel 2008 l’avvocato del miliardario riuscì a strappare un accordo molto favorevole nonostante l’identificazione di 36 vittime fatta dall’Fbi.

La nomea di Epstein è talmente famosa che si parla da anni della sua condotta criminosa e delle sue protezioni potentissime.

Il suo aereo privato era stato ribattezzato “Lolita Express” perché a bordo caricava minorenni e il gotha della politica e dello star system, da Bill Clinton a Kevin Spacey.

Portava i suoi ospiti sul suo Lolita Express sia nella sua isola privata nei Caraibi, Little St James, sia in località delle isole Vergini o africane dove gli ospiti  potevano sfogare i loro viziosi  istinti al riparo da ogni conseguenza penale.

Il nome dell’ex presidente americano Bill Clinton compare infatti sui diari di bordo dell’aereo ottenuti e pubblicati per la prima volta dal sito online Gawker.com.

Clinton avrebbe fatto almeno una decina di viaggi sul Lolita Express ed Epstein era talmente amico della famiglia da essere invitato al matrimonio di Chelsea.

Clinton appare a bordo assieme a un’attricetta di film soft-core, Chauntae Davies, il cui nome, nelle agendine di Epstein, è incluso sotto la voce ”massaggi” e con altre ragazze, una di nome “Janice” e l’altra “Jessica”.

I diari mostrano che Clinton avrebbe viaggiato anche con Ghislaine Maxwell, la figlia dell’ex tycoon dei media Robert Maxwell, che la magistratura federale sospetta di aver procurato ragazze minorenni a Epstein per i festini con i suoi potenti amici.

Tra gli altri partecipanti sono spuntati i nomi del Principe Andrea, figlio della regina Elisabetta e dell’avvocato di punta Alan Dershowitz. Fonte Revoluzione