Ospedale abbandonato usato dagli Instagrammer: 13 foto inquietanti

468
ospedale abbandonato

L’ospedale abbandonato più inquietante di Mosca in 13 foto da brividi – da Russia Beyond

La struttura di Khovrino, mai completata, attira senzatetto e tossicodipententi ed è stata teatro di suicidi e riti satanici.

Dopo varie richieste, il 24 ottobre le autorità hanno finalmente iniziato a demolire questo sinistro ospedale.

All’inizio degli anni Ottanta le autorità sovietiche decisero di costruire uno dei più grandi ospedali del paese, in grado di ospitare 1.300 posti letto.

Per la costruzione di questa struttura scelsero il quartiere Khovrino di Mosca, dove all’epoca non esistevano ospedali.

L’ospedale abbandonato simile al videogame Resident Evil

C’è chi dice che il design di questo edificio assomigli alla Umbrella Corporation, la società immaginaria di biotecnologia presente nella serie di videogame di Resident Evil.

View this post on Instagram

#ХЗБ #Ховринка #umbrella Строение с десятком названий и миллионом историй. Здесь ломали руки и разбивались, кололи винт и пилили вены, гуляли и искали приключения. Последние всегда находились. Даже сегодня, даже сейчас. #МойГород в эфире #БобковFM #Москва #МояМосква #черныйгород #moscow #moscowcity #Россия #Russia #Ховрино #Ramos2017 #AveRamos #ДядяАнтон #каменныеджунгли #МосковскиеДжунгли #2017 #drone #drones #dji #mavic #mavicpro

A post shared by Antonio Ramos (@bobkovfm) on

A causa di alcuni problemi finanziari, però, l’opera non venne mai completata. I cantieri vennero chiusi nel 1985.

Questo colossale progetto si trasformò così in un “mostro” di cemento lugubre e abbandonato, spesso frequentato da incoscienti amanti del brivido.

Il guscio vuoto e abbandonato dell’edificio è particolarmente inquietante. Qui sono nate alcune terrificanti leggende.

Si dice che negli anni Settanta una setta di Satana avesse scelto questo luogo per realizzare riti sacrificali, uccidendo animali randagi e persino persone nella cantina dell’ospedale.

Ovviamente è diventato luogo di ritrovo per tossicodipendenti, alcolisti e senzatetto. Il pavimento è coperto da siringhe e vetri rotti. Questo gigantesco mostro di cemento è stato teatro anche di alcuni suicidi.

Oggi è “meta di pellegrinaggio” di alcuni Instagrammer, che si addentrano nella pancia vuota e abbandonata dell’ospedale alla ricerca della foto perfetta.

Nonostante le guardie di sicurezza che controllano la zona, la gente riesce ugualmente a intrufolarsi.

Ma il buio, i vani vuoti degli ascensori e le scale pericolanti rappresentano un grosso pericolo per chi si addentra.

I teorici del complotto ritengono che l’ospedale abbia vari livelli sotterranei che nascondono laboratori segreti.

Dopo varie richieste, il 24 ottobre 2018 le autorità di Mosca hanno finalmente iniziato a demolire il sinistro ospedale. Fonte Russia Beyond

View this post on Instagram

#хзб

A post shared by Антон Яковлев (@yak_anton) on

View this post on Instagram

❌Выхода нет❌

A post shared by Андрей (@andreizanin) on

View this post on Instagram

на крыше пиздато

A post shared by mashakalaitan (@mashakalaitan) on

View this post on Instagram

#хзб

A post shared by Dmitry Sorokin (@plague.error) on

View this post on Instagram

💫 🌸 💫 🌸 💫

A post shared by Карьяна Фриз🐍 (@missis_ro) on