Mondiali: ecco il bellissimo gesto di due calciatori dopo una partita

Un calciatore cattolico e uno evangelico pregano in campo dopo una partita dei Mondiali

Il cattolico, belga, è già andato in pellegrinaggio a Lourdes e ha postato su Instagram varie immagini in cui è inginocchiato e ringrazia Dio

Ti potrebbe interessare anche George Best: «Se fossi nato brutto non avreste mai sentito parlare di Pelé»

La partita dei mondiali Belgio-Panama, disputata questo lunedì e finita 3-0, non è stata caratterizzata solo dalla conferma dei pronostici favorevoli al Belgio, ma anche da una scena che vari mezzi di comunicazione hanno definito “l’immagine del giorno”.

I giocatori Romelu Lukaku, del Belgio, e Fidel Escobar, del Panama, che pregano in ginocchio in campo dopo l’incontro. La fotografia è stata lodata e condivisa da migliaia di internauti.

Ti potrebbe interessare anche Chi vincerà i Mondiali di calcio? Ce lo diranno le statistiche

In base ad alcune dichiarazioni rilasciate all’agenzia cattolica ACI Digital da Eduardo Soto, direttore della comunicazione della Giornata Mondiale della Gioventù di Panama 2019, Fidel Escobar è evangelico.

Ti potrebbe interessare anche Maradona racconta Baresi

Romelu Lukaku è invece cattolico. Stella della squadra inglese del Manchester United, ha segnato i tre goal del Belgio in questa partita.

All’inizio dell’anno Lukaku è stato oggetto di un commento errato di Farhad Moshiri, proprietario del club inglese Everton, che ha dichiarato che il giocatore 24enne era adepto del voodoo.

Ti potrebbe interessare anche La storia di Philip Mulryne da fenomeno del calcio a sacerdote – VIDEO

Il portavoce di Lukaku ha chiarito che l’atleta “è cattolico e il voodoo non fa parte della sua vita né delle sue convinzioni”.

Nell’ottobre 2014 Lukaku si è recato in pellegrinaggo al santuario di Nostra Signora di Lourdes, in Francia.

Romelu Lukaku mantiene sul suo profilo nella rete sociale Instagram varie immagini in cui appare in ginocchio mentre ringrazia Dio dopo le partite disputate. Fonte Aleteia