Maglione infeltrito: prima di buttarlo prova questo, può tornare come nuovo

0
maglione infeltrito

Maglione infeltrito? Ecco i 3 rimedi della nonna per riaverlo (quasi) come nuovo – di Soluzioni Bio

Maglione infeltrito? Sbagliare la temperatura di un lavaggio può capitare a chiunque, non bisogna farne un dramma;

ma quando in lavatrice c’è il maglione di cachemire o di lana di alpaca… allora si che la tragedia è compiuta.

Già, perché come ben saprete, quando la lana viene lavata a temperature sbagliate tende a infeltrire, diventando dura e compatta.

E se ciò accade, il maglione è buono solo per vestire una bambola o come pezza per rimuovere la polvere da mobili e pavimenti.

A quel punto, meglio forse infilarlo nella spazzatura e non pensarci più. Oddio, no, non fatelo!

Prima di ricorrere a questo rimedio estremo, proviamo a recuperarlo con qualche antico e saggio “rimedio della nonna”, veloce ed economico.

Ti potrebbe interessare anche Palline di lana, ecco cosa succede ai vestiti e alla bolletta se le metti in lavatrice

Rimedi della nonna per il maglione infeltrito

Lavare i capi in lana in casa si può, soltanto che dovete fare attenzione al programma di lavaggio: o quello specifico o comunque un lavaggio breve e a freddo.

Ma se abbiamo sbagliato e l’infeltrimento del tessuto è sotto agli occhi, ecco alcuni rimedi per tentare di recuperarlo.

1. Balsamo per capelli. Ecco come salvare un maglione infeltrito con il balsamo per capelli.

Mescolate questi ingredienti: 1 lt di acqua tiepida, 50 ml di aceto di mele, 1 tazza di balsamo per capelli e il succo di 2 limoni.

Mettete il maglione infeltrito in ammollo in questa soluzione e lasciate agire per 1 ora poi passatelo in un altro ammollo fatto con una bacinella d’acqua tiepida con 4 cucchiai di balsamo per capelli e il succo di 1 limone.

Lasciatelo per 30 minuti e poi stendetelo. Se il maglione tende a restringersi è meglio stenderlo in verticale senza strizzarlo.

Il peso dell’acqua che sgocciolerà lo farà allungare un po’; nel caso in cui tenda a sformarsi stendete invece in orizzontale.

2. In ammollo con la trementina (quella che usano nelle lavanderie). Se il maglione è particolarmente infeltrito è necessario preparare in una bacinella:

dieci litri d’acqua tiepida insaponata, con ½ cucchiaio di alcol, 1 di trementina e 3 di ammoniaca, mischiando con cautela, quindi immergervi la maglia infeltrita e lasciarla a bagno per un giorno intero.

3. Salvare un maglione infeltrito con l’alcol

Prendete una bacinella e riempitela con acqua tiepida e aggiungete questi ingredienti:

1 cucchiaio di sapone liquido per lana, 3 cucchiai di ammoniaca, 1 cucchiaio di trementina e ½ cucchiaio di alcol.

Mescolate bene e mettete il maglione infeltrito in ammollo per un giorno intero. Il mattino seguente risciacquatelo in acqua fredda, tamponatelo con un asciugamano e fatelo asciugare in posizione orizzontale e lontano dalla luce diretta del sole o da fonti di calore. Fonte: SoluzioniBio