Lorenzin: “I maschi sono una causa persa, ma voi ragazze non fumate. Vi fa diventare brutte”

3488

di Maurizia Marcoaldi

La ministra della Salute Beatrice Lorenzin ha incontrato gli studenti di Ostia in occasione della conclusione di “Carovana della Prevenzione”, il progetto di un mese dedicato alla lotta e alla prevenzione del tumore al seno. Il consiglio per gli studenti: “Il fumo è la prima causa di morte per gli uomini. Quindi potete tranquillamente non fumare”.

“Lo dico in particolare alle ragazze non fumate. Sono sempre di più le ragazze che fumano e sono quelle che poi hanno più difficoltà a smettere. Il fumo anche per gli uomini è la prima causa di morte e poi rende brutte. Quindi potete tranquillamente non fumare”. Questo uno dei consigli che la ministra della Salute Beatrice Lorenzin ha rivolto agli studenti delle classi superiori del X municipio di Ostia.

L’occasione per incontrare i ragazzi è stata l’ultima tappa della Carovana della Prevenzione, il tour di un mese dedicato alla prevenzione, alla sensibilizzazione e alla lotta contro il tumore al seno.

Partito da Brescia il primo ottobre, il mese di viaggio ha toccato diverse città italiane offrendo prestazioni cliniche e diagnostiche soprattutto alle donne svantaggiate. Il progetto, ideato e condotto congiuntamente da Susan G. Komen Italia e dalla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma, ha fatto oggi tappa a Ostia dove la ministra ha incontrato i ragazzi del liceo classico “Anco Marzio”, liceo Scientifico “Labriola” e ITC “Toscanelli”.

Lorenzin si è rivolta direttamente ai ragazzi stimolandoli in un confronto sulle corrette abitudini da tenere nel campo della salute e della prevenzione. “Che cosa sono gli stili di vita? Dai su, mica è un’interrogazione di greco e latino. Allora, concentriamoci e non valgono i suggerimenti della professoressa, sono sicura che la risposta me la sapete dare”, ha chiesto la ministra.

Dopo un po’ di incertezza i ragazzi sono stati al gioco e hanno dato vita a un dibattito: “Alimentazione, attività fisica, non fumare, non drogarsi e bere poco alcool”, hanno risposto i ragazzi alla ministra.

Infine il consiglio della ministra che ha invitato i ragazzi a riflettere sul fumo e sugli effetti negativi che provoca sulla salute: “Lo dico in particolare alle ragazze, i maschi a volte sono una causa persa, ma lo dico in particolare alle ragazze: non fumate. Sono sempre di più le ragazze che fumano e sono quelle che poi hanno più difficoltà a smettere. Il fumo anche per gli uomini è la prima causa di morte e poi rende brutte. Quindi potete tranquillamente non fumare”.

Fonte: Fanpage