Latte di riso: ecco l’alternativa al latte vaccino e tutte le differenze

    626
    latte di riso

    Latte di riso: proprietà benefiche della bevanda vegetale leggera e digeribile

    È una bevanda vegetale che si ricava dal riso: il prodotto ideale per chi non vuole o non può consumare latte vaccino, a causa di intolleranza al lattosio o perché ha adottato una dieta vegana.

    Si tratta di una bevanda ricca di proprietà benefiche, inoltre è poco calorica e contiene pochissimi grassi.

    È una bevanda vegetale che si ricava dal riso: i chicchi vengono messi in ammollo in acqua, poi processati e fermentati, fino a quando la bevanda non assume la consistenza del latte di mucca.

    Il latte di riso, così come il latte di soia o quello di mandorla, è adatto a chi soffre di intolleranza al lattosio e a chi ha adottato una dieta vegana, si tratta quindi di una bevanda vegetale nutriente e gustosa che può essere consumata al posto del latte vaccino, sia per il consumo diretto che in cucina.

    Il latte di riso ha un sapore dolciastro, contiene però poche calorie e pochi grassi, inoltre fornisce energia subito disponibile ed è altamente digeribile.

    Solitamente lo troviamo in commercio arricchiato con vitamina A, B12 e D, oltre a ferro, niacina e calcio, così da renderlo una bevanda ottima anche per i neonati e per la prima infanzia. Ecco tutte le proprietà del latte di riso, come consumarlo e quali sono le controindicazioni.

    Proprietà, benefici e valori nutrizionali del latte di riso. Il latte di riso, dal punto di vista nutrizionale, è ricco di zuccheri semplici, che forniscono energia facilmente disponibile, inoltre contiene una buona percentuale di carboidrati, utile per chi svolge attività fisica intensa, e ha un ridotto apporto di proteine.

    Le bevande a base di riso contengono pochi grassi e poche calorie, circa 47 per 100 gr di prodotto. Il latte di riso contiene naturalmente minerali come magnesio, manganese, selenio, oltre a vitamina E e flavonoidi.

    Tra le principali proprietà del latte di riso c’è la digeribilità: è la bevanda ideale in caso di debolezza o perdita di appetito. Inoltre dona subito energia grazie al contenuto di carboidrati e all’assenza si lattosio e colesterolo: viene scelto da atleti, persone in convalescenza, vegetariani, ma anche da chi ha deciso di perdere peso, in quanto poco calorico.

    Grazie al contenuto di flavonoidi, il latte di riso è utile a prevenire ictus e malattie cardiovascolari inoltre, gli oligoelementi presenti in questa bevanda, aiutano a stimolare il sistema immunitario.

    Il latte di riso aiuta a regolare l’intestino e il colon, per questo è adatto in caso di stitichezza o colon irritabile: è facilmente digeribile, in quanto ricco di zuccheri semplici, ciò lo rende la soluzione perfetta anche per i celiaci e per chi, per intolleranze già note, non può consumare latte di soia o di mandorle.

    Si può tranquillamente sostituire al latte vaccino, in quanto gusto e consistenza sono simili: è consigliabile però consumare latte di riso fortificato, così da ricevere lo stesso valore nutritivo del latte di mucca.

    Il latte di riso arricchito con calcio, vitamina A, D e B12 e proteine, è ideale per i neonati, grazie anche all’alta digeribilità e al basso contenuto di grassi.

    Come assumerlo e dove acquistarlo. Il latte di riso può essere consumato per la colazione ma anche per la preparazione di dolci, e può essere sostituito in qualsiasi ricetta che preveda l’utilizzo di latte vaccino.

    La dose giornaliera consigliata è di una tazza al giorno. Potete acquistare il latte di riso al supermercato, nei negozi bio e online: ne esistono diversi tipi, sia semplici, che “rinforzati”, con aggiunta cioè di vitamine, come la vitamina B12 e la vitamina D, indispensabile per il benessere delle ossa e per prevenire l’osteoporosi, e minerali, come il ferro e il calcio. L’aggiunta di questi elementi rende il latte di riso un perfetto sostituto del latte di mucca.

    Controindicazioni. Il latte di riso è controindicato in caso di diabete o di ridotta tolleranza ai glucidi: è ricco infatti di zuccheri semplici che vengono assorbiti velocemente dall’intestino, con conseguente aumento della glicemia.

    Per questo motivo, il latte di riso dovrebbe essere consumato con moderazione dalle persone obese o in forte sovrappeso.

    Da non dimenticare, poi, che il latte di riso non arricchito è povero di sostanze importanti per la nostra salute come calcio, vitamina A, B12 e D, oltre a proteine e minerali: nutrienti importanti per la crescita dei bambini, in gravidanza e allattamento, ma anche per gli anziani. Fonte: fanpage.it