Kelly Cochran ha ucciso 10 amanti e li ha cucinati per i vicini di casa

3857
Kelly Cochran

Uccideva i suoi uomini e li cucinava per i vicini: orrore nel Michigan – di E.M. – Kelly Cochran, 34 anni, sconta l’ergastolo per omicidio: non si limitava ad assassinare i suoi amanti, li arrostiva sul barbecue

Riaperte le indagini sui delitti: gli Stati Uniti inorridiscono per quella che viene considerata una delle più brutali serial killer della storia.

Hannibal Lecter: è il primo nome che viene in mente quando si parla di cannibalismo. Ma qui non siamo in un film, questa è vita vera. Il caso di Kelly M. Cochran, 34 anni, di Iron River, all’ergastolo per omicidio, è di quelli che fa accapponare la pelle.

La donna non solo uccideva i suoi amanti, li cucinava al barbecue e li offriva a cena agli ospiti, amici e parenti. Nel Michigan si tratta di una delle più brutali serial killer della storia degli Stati Uniti. Le indagini sono state riaperte dopo la sentenza: la donna avrebbe fatto più morti di quanti gli inquirenti sapessero.

Cominciamo da capo, con la ricostruzione dei fatti a opera del New York Post: è il 2014, Kelly M. Cochran “ammazza l’amante e, con l’aiuto del marito Jason, lo fa a pezzi e sotterra i resti nel bosco. Un paio d’anni dopo la stessa sorte tocca al consorte. Lo ammazza iniettandogli una fortissima dose di eroina e lo finisce soffocandolo con un cuscino schiacciato sulla sua faccia.

Per far sparire il cadavere, poi, ne disperde i resti nel bosco vicino a casa [nei boschi del Midwest, ndr]. Non tutti, però. Perché, stando a quanto ricostruito dagli inquirenti durante le indagini, alcune parti del corpo le avrebbe cucinate sul barbecue per servirle per cena agli amici e ai vicini di casa che, ovviamente, erano del tutto ignari di cosa stessero mangiando”.

Riferisce il Daily Star che alcune persone presenti a questi macabri pranzi avrebbero sollevato qualche perplessità sulla “qualità” della carne messa a cuocere sulla griglia. Secondo quello che riferisce la stampa americana, Kelly avrebbe ucciso, fatto a pezzi e “grigliato” sul barbecue almeno altri nove uomini, suoi amanti. Delitti commessi in Michigan, ma anche in Minnesota, Indiana e Tennessee.

Anche il marito di Kelly, Jason, avrebbe fatto una brutta fine: nel 2016 la donna lo avrebbe ucciso iniettandogli un’overdose di eroina e lo avrebbe poi soffocato con un cuscino. Gli investigatori sostengono di avere in mano indizi importanti che porterebbero in questa direzione. Alla fine di maggio Investigation Discovery dedicherà al caso di Kelly Cochran un’intera puntata. Fonte: IL GIORNALE D’ITALIA