Grande gesto simbolico: ecco cos’ha fatto il Papa a 3000 poveri

0
papa 3000 poveri

Il Papa offre il gelato a 3000 poveri

Distribuiti dalla Comunità di S. Egidio in occasione dell’onomastico di Jorge Bergoglio

La Chiesa ricorda oggi san Giorgio martire, un santo venerato in Palestina fin dal IV secolo. E in occasione del suo onomastico Papa Francesco ha deciso di offrire il gelato a circa 3000 poveri di Roma. La gestione “logistica” dell’iniziativa, resa nota dall’elemosiniere apostolico, mons. Konrad Krajewski, è stata affidata alla Comunità di S. Egidio.

Leggi anche: Ecco l’idea di 23 medici di Borgomanero per aiutare i poveri

Nel pomeriggio, centinaia di gelati saranno distribuiti ai poveri amici della Comunità in diversi luoghi: al termine della preghiera per la pace con i senza dimora, che si tiene nella chiesa di San Calisto a Trastevere, seguita – come sempre – da una cena comune. Potranno gustare il “gelato del papa” anche i migranti e i rom che vengono al centro Genti di Pace in via di San Gallicano per ricevere assistenza, aiuto legale, cure mediche e anche i malati ospiti della casa San Francesco di Assisi.

Leggi anche: Oxfam: «Europa, entro il 2025, da 15 a 25 milioni di poveri in più se le misure di austerità continueranno»

Già ieri 150 immigrati anziani, soprattutto dalle Filippine, hanno concluso il pranzo nella mensa di Via Dandolo con il dessert offerto da Papa Francesco.

Fonte: interris

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here