Gaza torna ad infiammarsi: aggiornamento sugli scontri

165
Gaza torna ad infiammarsi

Gaza torna ad infiammarsi

Nuovi scontri lungo la barriera. I palestinesi parlano di almeno 7 morti e circa 1000 feriti

Si fa sempre più pesante, con il passare delle ore, il bilancio degli scontri con l’esercito israeliano presso la barriera tra Gaza e lo stato ebraico: i media palestinesi parlano di 7 vittime e di almeno 1000 feriti. I soldati israeliani sarebbero entrati in azione per sventare vari tentativi da parte di dimostranti palestinesi di danneggiare i recinti di confine e anche di attraversarli, con la protezione di una densa cortina fumogena.

Secondo il portavoce militare sono anche avvenuti tentativi di condurre “attacchi terroristici, mediante il lancio di ordigni esplosivi e di molotov. I nostri soldati hanno impedito le infiltrazioni”, ha concluso il portavoce ripreso dall’agenzia Ansa.

Leggi anche: Leaders religiosi scrivono a Trump: “Pace possibile tra Israele e Palestina”

Fonti mediche nella Striscia di Gaza hanno intanto annunciato la morte di uno dei dimostranti ferito la settimana scorso nei violenti scontri con l’esercito israeliano

Alla vigilia di quest’ultima dimostrazione avevano invitato alla calma sia l’inviato del presidente americano Donald Trump in Medio Oriente, Jason Greenblatt, sia la Ue sia l’Egitto. Appelli però rimasti evidentemente inascoltati.

Fonte: IL GIORNALE D’ITALIA