Fumo, basta anche solo una sigaretta per cominciare: i risultati di uno studio

5836

Ci sono dei vizi davvero difficili da abbandonare, e tra questi troviamo sicuramente le sigarette, che continuano a fare presa su moltissime persone. Bastano poche sigarette per entrare in questo circolo vizioso, e più si prosegue negli anni, più diventa difficile dire stop. Anche chi fuma poche sigarette al giorno sa bene che smettere è difficilissimo, e che in tal caso il numero non è un fattore determinante, perché il vizio persiste.

Iniziare a fumare? Basta una sola sigaretta

Per cadere nella rete del vizio da tabagismo basta una singola sigaretta. È quanto sostiene lo studio condotto dalla Queen Mary University, secondo cui una sola “bionda” può effettivamente provocare dipendenza e spingere quella persona verso la strada del tabagismo. Secondo la ricerca, infatti, il 68% degli individui che ne ha provata una è poi diventato un fumatore a tutti gli effetti. Si tratta di una percentuale frutto di uno studio che ha coinvolto oltre 215 mila individui, attraverso diversi sondaggi svolti nell’arco di 16 anni. In altre parole, è stata provata l’esistenza di un legame molto forte fra la prima esperienza e la dipendenza vera e propria, con percentuali davvero elevate. In realtà non si parla di una novità, quanto piuttosto di una conferma, perché esistono altri studi precedenti che sostengono la medesima cosa.

Come smettere con le sigarette e il fumo?

D’accordo, tutti possono commettere un errore e tutti possono diventare preda di una dipendenza, ma allo stesso modo chiunque ha le armi e le possibilità per smettere. Le alternative non mancano, a partire dalle e-cig, con i diversi liquidi per sigaretta elettronica che possono essere reperiti anche online, ad esempio, sul sito di Blu, e che possono andare incontro alle varie esigenze dei consumatori, gusto dopo gusto. Naturalmente questa è soltanto una delle papabili opzioni, perché ce ne sono molte altre sempre a base di nicotina, come i cerotti, gli spray, le pastiglie e le gomme da masticare.

C’è anche chi è riuscito a smettere leggendo i libri dedicati, che danno al fumatore un metodo da seguire e in alcuni casi raccontano le esperienze personali di chi ha vinto la dipendenza. Si tratta, quindi, di suggerimenti molto pratici ed effettivamente utili per dire basta alle sigarette. Un altro consiglio è il seguente: consultare uno specialista, oppure rivolgersi agli appositi centri anti-fumo. In ogni caso, oltre ai rimedi serve una grande forza di volontà, che poi rappresenta la vera base necessaria per smettere di fumare.