Frida Kahlo diventa una Barbie: ma è lite

360
barbie

Frida Kahlo diventa una Barbie: ma è lite

Gli eredi dell’artista messicana contro la Mattel, che però assicura: abbiamo acquisito i diritti

La Barbie artista con le sopracciglia pronunciate diventa un caso. Frida Kahlo è infatti diventata una bambola e la famiglia dell’artista messicana si scaglia contro Mattel. L’azienda in occasione della festa della donna l’8 marzo ha lanciato una nuova linea di Barbie ispirata a donne famose ed eroine di tutti i tempi, tra cui c’è anche una bambola con le sembianze dell’icona femminista. I parenti della defunta artista, però, dicono che Mattel non aveva l’autorizzazione per usare la sua immagine.

Dalla morte di Frida Kahlo, nel 1954, sono stati tantissimi i prodotti realizzati con le sue sembianze, dalla tequila ai lucidalabbra. E non è la prima volta che le attività commerciali della Frida Kahlo Corporation (che dice di detenere i diritti sull’immagine dell’artista) fanno arrabbiare i suoi discendenti. “La signora Mara Romeo, pronipote di Frida Kahlo, è l’unica proprietaria dei diritti dell’immagine della pittrice messicana Frida Kahlo”, ha detto la famiglia in una nota.

Da Mattel, invece, hanno replicato che l’azienda “ha lavorato in stretta collaborazione con la Frida Kahlo Corporation, proprietaria di tutti i diritti relativi al nome e all’identità di Frida Kahlo, sulla creazione di questa bambola”. Sottolineando di “avere il permesso e un accordo legalmente vincolante per realizzare una bambola con le sembianze dell’artista”. Inoltre, Mattel ha diffuso una dichiarazione in cui la Frida Kahlo Corporation afferma di aver ottenuto i diritti di riprodurre l’immagine dalla nipote, Isolda Pinedo Kahlo.

Fonte: IL GIORNALE D’ITALIA