Empoli: Claudia sposa il suo compagno poche ore prima di morire

662
empoli

La storia di Claudia: sposa il suo Emilio in ospedale a Empoli poche ore prima di moriredi Susanna Picone

Si erano innamorati grazie a un gioco online Claudia ed Emilio e, nonostante il brutto male che aveva colpito la donna, hanno fatto il possibile per giurarsi amore eterno.

Il matrimonio è stato organizzato in poche ore al San Giuseppe di Empoli grazie alla mobilitazione di tutto il personale e degli amici della coppia.

“Ciao carissima guerriera, è stato un privilegio conoscerti e anche se la vita è stata crudele con te, non hai mai mollato, anzi hai aiutato chi ti stava intorno”.

Inizia così uno dei tanti messaggi apparsi negli ultimi giorni sulla bacheca Facebook di Claudia Quartieri, una donna morta a quarantuno anni presso l’ospedale San Giuseppe di Empoli dopo aver combattuto contro una brutta malattia.

Claudia ha sofferto tanto, ma non si è mai arresa e ha sempre affrontato con coraggio il suo male. Un coraggio e una forza che lei stessa, raccontano gli amici, ha insegnato a chi le stava accanto.

E prima di morire Claudia è riuscita anche a realizzare il suo desiderio: sposare l’uomo che amava, Emilio Folco. A raccontare la storia d’amore di Claudia ed Emilio è il quotidiano Il Tirreno.

Le nozze in ospedale e i funerali in abito da sposa – Claudia ed Emilio si erano conosciuti nel 2011, grazie a Kingdoms of Camelot, un gioco online. Lui, ferroviere con la passione dei videogame, viveva a Cascina.

Lei viveva con la famiglia a Sovigliana e lavorava nell’azienda di gioielli Testi, a Empoli. Giocava online anche per distrarsi da quel tumore che aveva stravolto la sua vita.

Si sono incontrati per la prima volta di persona a un raduno di giocatori a Firenze e pian piano si sono innamorati. Volevano sposarsi il 17 febbraio del 2019, nel giorno del loro anniversario.

A Natale 2017 però Claudia è peggiorata ed Emilio ha capito che non le restava molto tempo. Insieme hanno fissato come nuova data per le nozze il 29 luglio 2018, ma in realtà una decina di giorni prima del grande giorno i medici hanno capito che ormai era questione di ore.

E così familiari e amici hanno anticipato tutto, anche l’addio al nubilato in camera da letto per Claudia. Sabato scorso i medici, insieme a Emilio, hanno deciso di organizzare subito la cerimonia.

Claudia era stremata, ma ha trovato la forza di realizzare anche un video-messaggio al suo uomo per dirgli di andare avanti. È il suo regalo di nozze.

E poi, circondata dai suoi cari, ha detto “sì” dal suo letto in ospedale a Emilio. Il giorno dopo il suo cuore ha smesso di battere. Lunedì scorso ci sono stati i funerali nella chiesa di Sovigliana con Claudia in abito da sposa in mezzo a tanti palloncini bianchi.

“Grazie di cuore a tutti, avete donato l’ultimo sorriso a una donna coraggiosa”, dice lo sposo all’indomani dell’addio alla sua amata Claudia. Fonte: fanpage.it – Titolo originale: La storia di Claudia: sposa il suo Emilio in ospedale a Empoli poche ore prima di morire