Eclissi lunare, attenzione: ecco gli strani effetti su persone, animali e piante

9266
eclissi lunare

Gli strani effetti dell’eclissi lunare e della Luna Piena su persone, animali e piantedi Andrea Centini

La Luna non è un corpo celeste ‘inerte’, ma la sua presenza ha un impatto significativo su ciò che avviene sul nostro pianeta, cicli biologici compresi.

Ecco una panoramica sui principali effetti provocati dalla Luna Piena e dalle eclissi lunari su persone, piante ed animali, tra mito e verità.

La Luna Piena e le eclissi di Luna sono fenomeni astronomici che possono avere effetti su piante, animali ed esseri umani, benché nel caso della nostra specie le credenze popolari e le tradizioni spesso portino a esagerarli, quando non a inventarli del tutto.

Un fondo di verità è tuttavia presente, per il semplice fatto che, sebbene l’essere umano sia costantemente ‘immerso’ nella luce artificiale, la nostra specie si è evoluta per milioni di anni a contatto con i ritmi naturali scaturiti dai moti celesti, esattamente come piante e animali.

Inoltre non va dimenticato che le Lune Piene (così come le Lune Nuove) modificano sensibilmente la gravità – le maree ne sono una diretta conseguenza – e ciò potrebbe avere un’influenza sulla fisiologia del nostro organismo.

Gli effetti della Luna Piena e dell’eclissi sull’uomo

La Luna Piena o plenilunio, la quinta fase del mese lunare (mese sinodico) che dura esattamente 29 giorni, 12 ore, 44 minuti e 3 secondi, si caratterizza per la notevole luminosità, così elevata che nella notte in cui accade può influenzare il nostro ritmo circadiano, l’orologio biologico legato alle ore di luce e buio che scandiscono le giornate.

Per questa ragione alcune persone possono sentirsi più stanche, spossate e di cattivo umore in concomitanza con i pleniluni, avendo una maggiore difficoltà a riposare. Nello studio “Evidence that the Lunar Cycle Influences Human Sleep” pubblicato sull’autorevole rivista Current Biology, un team di ricerca del Centro per la cronobiologia dell’Università di Basilea ha evidenziato proprio la capacità delle fasi lunari di influenzare il sonno delle persone, che a sua volta ha un impatto notevole su salute fisica e mentale.

Proprio l’impatto sulla salute mentale è uno dei più discussi in ambito scientifico e tra i più ‘esaltati’ dalle credenze popolari; comportamenti isterici, attacchi epilettici, depressione e molte altre condizioni sono state tutte tutte associate alla Luna Piena, sebbene la scienza non abbia rilevato statistiche significative a riguardo. Non si esclude tuttavia una possibile influenza indiretta.

Le fasi della Luna sono state associate anche alla salute del cuore, ma con risultati contrastanti. In uno studio, ad esempio, è emerso che gli interventi cardiaci eseguiti con la Luna Nuova presenterebbero un rischio minore, mentre un altro indica che durante il plenilunio ci sarebbe una riduzione nel rischio di sviluppare un infarto.

Il fondo di verità potrebbe risiedere proprio nelle variazioni della gravità esercitata dalla Luna che cambia durante le sue fasi. La Luna piena potrebbe inoltre avere un’influenza sull’attività ormonale e sul parto, ma anche in questo caso non ci sono dati statistici significativi a sostegno.

Per quanto concerne l’eclissi di Luna, in passato si riteneva fosse un evento di cattivo presagio, che poteva essere legato a disturbi psicologici e a comportamenti ‘folli’.

Altri invece sostengono che possa sviluppare creatività e intuito. I possibili effetti fisici e sull’umore sono paragonabili a quelli prodotti da una normale Luna Piena.

Gli effetti della Luna Piena e dell’eclissi lunare sugli animali

Potendo influenzare le maree, la Luna – e in particolar modo il plenilunio – ha un effetto significativo sulla vita di moltissimi animali marini. Numerosi pesci, crostacei e altri invertebrati sfruttano questa fase per scopi riproduttivi, migratori e alimentari.

I coralli della Grande Barriera Corallina Australiana, ad esempio, poco dopo la Luna Piena di dicembre – quella cole Sole più alto nell’emisfero australe – raggiungono il massimo picco riproduttivo, rilasciando contemporaneamente enormi quantità di uova rosa e sperma nell’acqua.

Cani e gatti durante il plenilunio possono invece apparire più irrequieti del solito; curiosamente nei giorni di Luna Piena si registra un maggior numero di visite dal veterinario.

Non c’è ancora una spiegazione scientifica al fenomeno, benché l’impatto del plenilunio sul ciclo sonno-veglia di chi si mette al volante possa avere a che fare con un maggior numero di investimenti.

Le ore di luce in più ‘regalate’ dalla Luna Piena ha effetti anche sul comportamento predatorio di molti animali, che in questa fase lunare diventano più ‘aggressivi’ o usano tecniche di caccia diverse.

Uno studio ha dimostrato che c’è maggiore probabilità di essere uccisi da un leone nei giorni appena successivi al plenilunio, mentre un piccolo insetto simile alla libellula scava buche più grandi per intrappolare le sue prede.

Durante l’eclissi di Luna il normale comportamento degli animali può essere meno influenzato rispetto a un plenilunio a causa della minore luminosità del satellite, dato che si tinge di rosso e perde la sua caratteristica luce bianco-giallognola.

Gli effetti della Luna Piena e dell’eclissi sulle piante

Non ci sono prove scientifiche sul fatto che Luna Piena ed eclissi di Luna possano influenzare le piante, tuttavia il maggior quantitativo di luce dei pleniluni ne modifica il fotoperiodismo, e dunque può emergere una leggera differenza nella fioritura e nella disposizione delle foglie dei vegetali.

Gli effetti sono ritenuti sensibili soprattutto per la cosiddetta agricoltura biodinamica, che è considerata una pseudoscienza. In base ad essa il momento migliore per piantare tuberi e bulbi sarebbe subito dopo il plenilunio, dato che il loro sviluppo verrebbe favorito.

Anche il raccolto di piante ed erbe medicinali andrebbe fatto durante la Luna Piena, dato che sarebbero più “energetiche”. Trapianti e semina sarebbero invece consigliati nella fase di luna calante, poiché la linfa tenderebbe a concentrarsi nella parte bassa delle piante e dunque a favorire il processo di radicazione.

Secondo i botanici, tuttavia, si tratterebbe solo di credenze. Fonte: fanpage.it – Titolo originale: Gli strani effetti dell’eclissi lunare e della Luna Piena su persone, animali e piante