Ecco il primo stato che vuole regolamentare le attività di geoingegneria

Il Rhode island promuove una legislazione per regolamentare le attività di geoingegneria

Providence – Un’audizione per un disegno di legge che renderebbe Rhode Island il primo stato, e forse il primo governo al mondo, a regolamentare la geoingegneria, ha rivelato la portata e la complessità del controverso problema.

La geoingegneria è un termine ampio che descrive tutto, dalla costruzione di dighe alla inseminazione delle nuvole con ioduro d’argento per far nevicare. Viene discusso più frequentemente come soluzione per raffreddare il pianeta.

Ma alcuni scettici impegnati da tempo sono diffidenti nei confronti della geoingegneria: la ritengono un programma segreto governativo per spruzzare sostanze chimiche dannose su un pubblico ignaro, causando gravi malattie come il morbo di Alzheimer.

Il 2 di maggio diversi testimoni in aula hanno accusato la geoingegneria aerea di aver causato problemi di salute.

Rachael McIntosh, residente a East Greenwich e membro della Commissione di Geoingegneria della Camera, ha preso atto del rilascio aereo di sostanze chimiche per controllare il riscaldamento globale.

Attraverso test, ha detto, la sua proprietà ha mostrato livelli crescenti di bario, zolfo, alluminio e stronzio.

Il Geoengineering Act (H5992) richiede al Dipartimento di Gestione Ambientale del Rhode Island di regolamentare e autorizzare la geoingegneria nelle sue molteplici forme.

Le licenze sarebbero necessarie per i progetti di alterazione della radiazione solare, inseminazione delle nuvole, rimozione di anidride carbonica e sforzi aerei, sottomarini e superficiali per manipolare l’ambiente. Include la regolazione dei sistemi elettronici di radiofrequenza e microonde.

Il disegno di legge era la conclusione di una commissione della Camera per studiare la geoingegneria.

Ha ottenuto l’attenzione internazionale e nazionale da paesi e stati che cercano di adottare regole simili, secondo la Commissione Geoingegneria di sette membri. La commissione comprendeva tre rappresentanti e quattro membri del pubblico.

Lo studio della commissione ha concluso che la geoingegneria causa incursioni acide, proliferazioni di alghe, condizioni meteorologiche estreme e perdita di specie, e quindi dovrebbe essere regolamentata.

Rep. Justin Price, R-Hopkinton, ha presieduto la commissione. Ha notato che la geoingegneria non è più una teoria del complotto, ma sta venendo allo scoperto, attraverso programmi finanziati da gruppi di ricerca, istituzioni accademiche e il Dipartimento della Difesa.

Forum internazionali come la Solar Radiation Management Governance Initiative e la Carnegie Climate Geoengineering Governance Initiative stanno esaminando i modi per affrontare i cambiamenti climatici e hanno scatenato la paura che la geoingegneria possa essere accettata, secondo Price.

L’Union of Concerned Scientists ha fatto sapere che potrebbero essere necessari test limitati di alcune tecnologie di geoingegneria del clima per raffreddare il pianeta.

Stanno chiedendo e stanno proponendo di farlo”, ha detto Price. “Quindi la domanda è: avremo un posto al tavolo per regolamentare questo e preservare la salute e il benessere della nostra comunità?” – Traduzione NogeoingegneriaFonte