Correggio: Salvatore non si vedeva da giorni, poi la macabra scoperta

528
correggio

Correggio: non si vedeva da giorni, Salvatore era morto in casa intossicato dal monossidodi Antonio Palma

La vittima, che viveva solo dopo la separazione, non aveva il riscaldamento a gas e aveva acceso diversi bracieri in casa per scaldarsi.

Il 55enne è stato ritrovato morto, probabilmente ucciso dal monossido di carbonio, insieme al cagnolino che gli faceva compagnia. L’allarme era stato lanciato dai vicini che non lo avevano visto.

I vicini sapevano che era in casa perché lo avevano visto entrare e l’auto era parcheggiata sotto il palazzo ma da alcuni giorni nessuno lo aveva visto in giro.

Per questo, dopo aver provato a bussare alla porta senza ottenere riposta, si sono insospettiti e hanno chiamato le forze dell’ordine.

Così nelle scorse ore i carabinieri di Coreggio, in provincia di Reggio Emilia, hanno fatto una macabra scoperta.

In casa giaceva il corpo senza vita di Salvatore Melluccio, 55enne originario di Torre del Greco, nel Napoletano, ma da diversi anni residente nella Bassa reggiana.

Ne dà notizia il Resto del Carlino di Reggio Emilia. Secondo una prima ricostruzione da parte degli inquirenti, l’uomo probabilmente era morto già da due giorni, forse intossicato dal monossido di carbonio.

Correggio, diversi bracieri nell’abitazione

Nell’abitazione infatti i soccorritori hanno trovato il riscaldamento a gas disattivato mentre sparsi nelle varie stanze c’erano diversi bracieri che con ogni probabilità l’uomo aveva acceso per scaldare i locali.

Il corpo del 55enne giaceva senza vita nella cucina dell’abitazione proprio vicino a uno di questi bracieri.

Quando i soccorritori sono entrati in casa, nel pomeriggio di martedì, inoltre pare fosse ancora chiaramente avvertibile l’odore del fumo.

Ti potrebbe interessare anche: Manuel non rientra a casa: i genitori escono a cercarlo e lo trovano morto

Ad avvalorare l’ipotesi del monossido come causa di morte il fatto che in casa durante il sopralluogo è stato trovato morto a terra anche il cagnolino del 55enne.

Il corpo senza vita dell’uomo, che era separato e aveva figli ma viveva da solo, è stato trasferito nella camera mortuaria dell’ospedale di Correggio a disposizione della magistratura che indaga sull’accaduto.

Fonte: fanpage.it – Titolo originale: Correggio: non si vedeva da giorni, Salvatore era morto in casa intossicato dal monossido