Grossa chiazza scura compare nel mare tra Napoli e Salerno

176
Foto Facebook

Una chiazza scura nel mare di Punta Campanella: “Carburante sversato illegalmente” – di Valerio Papadia

Su Facebook, la pagina del Parco Marino di Punta Campanella, tra Massa Lubrense e Positano, tra le province di Napoli e Salerno, ha denunciato la comparsa in mare di una grossa chiazza scura.

Secondo il Parco Marino, si tratta di carburante sversato illegalmente in acqua: “Cerchiamo i responsabili”.

Una grossa chiazza scura è apparsa nel mare di Punta Campanella, area marina protetta tra Massa Lubrense e Positano, ovvero a cavallo di due perle come la Penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana, tra le province di Napoli e Salerno.

Da Tordigliano a Nerano, come denunciato su Facebook dal Parco Marino di Punta Campanella, è apparsa in mare una grossa scia che, secondo il Parco, sarebbe carburante sversato illegalmente in mare, nella fattispecie gasolio.

Una chiazza, una scia di carburante visibile dalla costa ha deturpato un tratto di mare del Parco Marino di Punta Campanella.

Da Tordigliano, nei pressi di Positano e confine sud del Parco, fin quasi a Nerano nel comune di Massa Lubrense

La segnalazione è giunta sabato sera all’Area Marina Protetta. Che ha subito chiesto se ci fossero foto dell’imbarcazione, o se qualcuno avesse visto qualcosa per rintracciare il colpevole di un atto così grave e devastante per il mare.

Purtroppo, ad oggi, non è stato individuato ancora l’autore o gli autori di questo scempio” scrive sul social network il Parco Marino di Punta Campanella, corredando il post con alcune fotografie nelle quali si nota chiaramente la chiazza scura nell’azzurro del mare.

L’Ente Parco invita tutti a collaborare per la tutela del mare e dell’ambiente. In casi come quello avvenuto sabato scorso va immediatamente allertata la Capitaneria di Porto chiamando il numero verde 1530” si conclude il post. Fonte Fanpage