Crema di zucchine porri e patate

  • di Luz Matilde

Le ricette di minestre in brodo, zuppe e vellutate, oltre a fornire preziosi principi nutritivi, soprattutto vitamine e sali minerali, hanno pochissime calorie e data la consistenza, il volume e la presenza di fibre, esercitano un elevato potere saziante.

Le proprietà benefiche dei protagonisti del piatto:

– la zucchina è composta principalmente d’acqua, ha pochissime calorie, offre vitamine A e   C e tanto potassio.
– il porro è un ortaggio ricco di acqua (più del 90%), assolutamente ipocalorico, ricco di vitamina A, B e C, contiene minerali come il ferro, il magnesio (utile per il cuore), la silice (per l’elasticità delle ossa e della pelle), il potassio, il calcio (per rinforzare le ossa) e l’acido fosforico (utile per il sistema nervoso)
– la patata è ricca di vitamina C, B3, B5, B6, K e J, potassio, fosforo, calcio, magnesio, ferro, zinco, rame, manganese e sodio.

Tempo di preparazione : 70 minuti circa
Difficolta: facile
Ingredienti per 4 persone:

  • 4 zucchine medie
  • 2 patate grandi
  • 1 porro
  • 10 foglie di basilico fresco
  • Olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • Brodo vegetale
  • Erba cipollina
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione:

Tagliare finemente il porro e farlo appassire in due cucchiai di olio, preferibilmente in una pentola di coccio, altrimenti usare una pentola normale. Pelare le patate, quindi farle a pezzetti grandi, fare la stessa cosa con le 4 zucchine. Aggiungere le verdure al soffritto di porri, fare insaporire e coprire abbondantemente con il brodo bollente (precedentemente fatto). Cuocere per circa un’ora aggiungendo del brodo, se necessario. Una volta cotto, ridurre le verdure in crema con un frullatore ad immersione e aggiungere il parmigiano e le foglie di basilico fresco.

Il mio consiglio: servire la vellutata calda con un filo d’olio extravergine e crostini di pane raffermo tostati in forno. Ho fatto a parte un trito d’Aglio con poco olio dopo di che ho bagnato i pezzi di pane in quella miscela, un tocco speciale che ha dato ai crostini quel gusto in più.

Marmellata di fichi

Settembre è il periodo migliore per avventurarci nella preparazione della buonissima marmellata di fichi.

Il fico è un alimento ricco di fibre, una fonte di energia subito spendibile grazie al suo contenuto di zuccheri, vitamine e minerali, è ottimo per le ossa perché ricco di calcio, inoltre contiene polifenoli (antiossidanti naturali). Contribuisce a prevenire la pressione alta, è ottimo per la pelle avendo anche potere antinfiammatorio, aiutano il sistema immunitario e migliorano la digestione grazie alla presenza di prebiotici.

Vediamo adesso come trasformare questo frutto ricco di proprietà in una delizia per le vostre colazioni e merende.

Ingredienti:

  • 1 kg di fichi
  • 1 kg zucchero
  • 1 limone
  • vaniglia

Spellate i fichi. Preparate uno sciroppo con lo zucchero e duna tazza da the di acqua e quando cominceranno a formarsi bollicine, unite i fichi, il succo del limone ed una puntina di vaniglia. Cuocete 5 minuti, poi togliete i fichi facendo bollire lo sciroppo a fiamma viva per circa 10 minuti. Aggiungete nuovamente i fichi e cuocete per un’altra mezz’ora.

POMODORI SECCHI ALLA PUGLIESE: RICETTA

La stagione dei pomodori sta volgendo al termine. Vuoi continuare a gustarli anche quando non saranno più disponibili?

Ecco una delizia per il vostro palato.

Ingredienti:

  • Pomodori
  • basilico
  • aglio
  • peperoncino piccante
  • olio
  • sale

Scegliete pomodori molto maturi, sodi e rotondi, lavateli ed aciugateli. Tagliateli quindi in senso orizzontale, ma non completamente, in modo che le due metà restino attaccate. Disponeteli su un’asse, cospargeteli di sale e lasciateli al sole per qualche giorno (circa una settimana) finchè siano ben secchi, mancora un po’ morbidi. Durante questo periodo ricordatevi di coprirli con una garza perchè non si sporchino e di ritirarli prima di notte. Se non vi è proprio possibile asciugare i pomodori al sole potete usare il forno tiepido o un essiccatore. Quando sono ben asciutti farciteli con pezzetto di aglio, uno di peperoncino (se vi piace il gusto piccante) e una foglia di basilico, richiudendo le due metà. Mettete i pomodori ordinatamente in un vaso (precedentemente sterilizzato) pressando un poco e copriteli di olio.
Dopo due o tre mesi potrete prepararvi dei gustosissimi panini.

COME RIEMPIRE CORRETTAMENTE I VASETTI DELLE CONSERVE SOTT’OLIO

Per evitare eventuali rischi, prima di riempire i vasetti, è necessario cuocere le verdure con acqua e aceto e poi, una volta ben asciutti, riporli nei vasetti facendo in modo che non rimangano spazi vuoti. Una volta riempito il vasetto, utilizzate pure un pressello per comprimere bene gli alimenti. Aggiungete l’olio facendo in modo che ricopra le verdure. Nel caso delle conserve sott’olio, non è necessario far bollire i vasetti dopo il loro riempimento.

PERE SCIROPPATE: RICETTA

Vuoi un’idea gustosa che verrà apprezzata sia dai grandi che dai piccoli di casa?

Questa è una dolcissima preparazione a cui nessuno saprà dire di no.

Ingredienti:

  • Pere
  • limone
  • zucchero
  • acqua

Sbucciate le pere, dividetele in quattro parti, togliete il torsolo e passatele man mano con il limone perchè non anneriscano. Sistematele in una pentola di vetro e copritele di acqua. Pesate ed aggiungete 100 gr di zucchero e il succo di un limone per ogni kg complessivo contenuto nella pentola. Coprite la pentola e cuocete ad agio per 5 minuti dall’inizio del’ebollizione. Appena fredde sistemate le pere nei vasi, copritele con il loro sciroppo di cottura e sterilizzate un quarto d’ora.