Casa do Penedo: la casa più strana del mondo nel cuore del Portogallo

977
casa do penedo

Casa do Penedo è una costruzione unica nel suo genere, al mondo non esistono altri esemplari.

Sulle montagne tra Celorico de Basto e Fafe, nel nord del Portogallo, possiamo trovare una vera e propria opera d’arte: la Casa do Penedo.

La casa si sviluppa su quattro grandi massi che fungono da fondamenta ed incastonano le pareti e il soffitto.

Casa do Penedo risale al 1972, una costruzione piuttosto recente, utilizzata dapprima come una casa di villeggiatura dove i proprietari scorrevano le vacanze.

Oggi non è più un’abitazione, è diventata un museo straordinario ricco di cimeli, fotografie e altri particolari che raccontano la storia di questo meraviglioso posto.

Per far rivivere ai visitatori l’atmosfera quasi magica e assaporare ciò che si viveva al suo interno è stato tutto accuratamente riposizionato nei minimi particolari, così oggi la Casa do Penedo è una meta molto richiesta.

Sono molti i visitatori che ogni anno possono fotografare e riprendere l’interno del museo in tutti i suoi particolari, dentro tutte le stanze.

Casa do Penedo: una meta turistica mozzafiato

Dalla cucina alla sala da pranzo passando davanti al piccolo caminetto di pietra circondato da oggetti e utensili si può fare un salto indietro nel tempo.

La stanza da letto sembra rievocare un film, il ferro battuto, lo specchio di legno, il tetto spiovente e un lampadario a candelabro che riscalda l’atmosfera.

Lontano dal caos della città, dai rumori e dal traffico è situata in un posto dove la tranquillità la fa da padrona.

Evidentemente la volontà degli ex proprietari era proprio quella di scappare dalla vita frenetica per isolarsi e rilassarsi.

A primo impatto potrebbe sembrare un ambiente rustico e senza le comodità di una villa, invece possiamo trovare anche una piscina scavata nella roccia che si affaccia su un panorama mozzafiato.

È molto simile alle famose villette apparse nel cartone animato di Hanna e Barbera: i Flinestones.

Con il tempo i turisti locali hanno cominciato ad affollarla costringendo i Rodrigues, i vecchi proprietari, ad abbandonarla.