Ecco perché benediceva l’autismo l’ex deputato siciliano del Pd Ruggirello

332
ruggirello
YouTube

Mafia e business delle coop sociali, l’ex Pd Ruggirello intercettato: “Benedetto autismo”di Alessandro Della Guglia

Palermo, 10 mar – Arrestato martedì con l’accusa di associazione mafiosa, l’ex deputato siciliano ed esponente del Pd Paolo Ruggirello, pare fosse impegnato anche nel business delle cooperative sociali.

Stando a quanto riferito da Repubblica Palermo, l’ex dem era dedito a varie attività, dagli affitti alle assunzioni, con l’obiettivo di ottenere fondi pubblici.

Dopo la maxi operazione della procura del capoluogo siciliano e dei carabinieri per associazione mafiosa, scambio elettorale politico-mafioso, estorsione e danneggiamento, con ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di 25 esponenti della mafia trapanese, sono emerse dalle intercettazioni anche le affermazioni di Ruggirello.

Ruggirello: “Benedetto autismo”

“Benedetto autismo”, diceva l’ex politico Pd intento a investire in uno dei progetti della coop ‘Serenità società cooperativa sociale onlus’ di Marsala.

Secondo i magistrati l’ex deputato regionale “ha preso parte a Cosa nostra, destinatario delle preferenze elettorali dell’associazione mafiosa, fornendo un concreto e specifico contributo per garantire gli interessi del sodalizio mafioso”.

Ti potrebbe interessare anche: Tiziana Favero, ex assessore Pd, non semina odio, fa le battute

Per il gip del Tribunale di Palermo, Ruggirello “garantiva piena disponibilità per tutelare gli interessi della famiglia mafiosa di Mazara del Vallo, anche relativi a futuri finanziamenti pubblici, attraverso accordi raggiunti con Michele Accomando, appartenente alla famiglia”.

Non solo, secondo il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi il ruolo di Ruggirello fungeva da ponte tra mafia e Istituzioni: “Fatta salva la sua presunzione di innocenza, il Gip lo ha ritenuto un vero e proprio referente politico dell’organizzazione mafiosa, aiutato nel suo percorso elettorale fin dal 2008. Un cambio promesse di incarichi e promesse di posti di lavoro”, spiega Lo Voi.

Non appena letta la vergognosa affermazione di Ruggirello, l’associazione Diamanti blu ha scritto una lunga lettera: “Sull’argomento è intervenuto anche l’associazione Diamanti blu che in una lunga lettera scrive: “Leggere queste parole “Benedetto Autismo”, per noi genitori che ogni giorno lottiamo e soffriamo per questa grave disabilità dei nostri bambini e ragazzi, cercando in tutti i modi possibili di rendere la loro vita dignitosa e di dare loro una speranza di un futuro ancor più dignitoso, facendo immani sacrifici, è ulteriore fonte di sofferenza nonché immorale”, si legge nella lettera dell’associazione nata nel 2018 proprio a Marsala e che riunisce un gruppo di genitori di bambini affetti da autismo.

Fonte: IL PRIMATO NAZIONALE – Titolo originale: Mafia e business delle coop sociali, l’ex Pd Ruggirello intercettato: “Benedetto autismo”