Pensavano che sarebbe morto in pochi minuti invece Alfie è vivo

Alfie è vivo

Alfie è vivo e combatte ancora

Dopo nove ore dal distacco delle macchine ordinato dal giudice, il piccolo è ancora vivo

Il piccolo Alfie è ancora vivo. Lo hanno dichiarato fonti vicine alla famiglia del bimbo. Lotta dunque, nonostante i giudici abbiano deciso di spegnere le macchine che lo tengono in vita. Lotta da nove ore (da quando cioè la spina è stata staccata, alle 21.17 ora italiana di ieri).

L’amore dei genitori

Le stesse fonti riferiscono che la mamma e il papà del piccolo gli hanno praticato la respirazione bocca a bocca per tutta la notte, dandogli quell’ossigeno che prima riceveva dal respiratore. Che, a quanto si apprende, potrebbe in extremis essere riattaccato (sarebbero infatti in corso trattative in tal senso).

Il padre Tom Evans ha detto che i dottori del Hey Ospita di Liverpool dove è ricoverato sono rimasti sbalorditi: pensavano che sarebbe morto in pochi minuti.

Il giudice Hayden (che ha preso la decisione di interrompere le cure al bimbo) sembrerebbe però aver chiuso ogni porta dopo un confronto con gli avvocati delle parti e dopo un consulto telefonico con i rappresentanti della famiglia di Alfie in Italia (al piccolo è stata infatti concessa la cittadinanza del nostro Paese).

Fonte: IL GIORNALE D’ITALIA

Pietro Di Martino

Imprenditore e appassionato di informazione; cerco umilmente di dare il mio contributo riportando notizie senza alcuna connotazione politica e/o dettata da interessi che possano condizionare e confondere il lettore.
E-mail: pietrodimartino44@gmail.com