Alcol di aglio: ecco cosa succede a cimici e altri insetti quando lo spruzzi

alcol di aglio

Alcol di aglio: come fare in casa l’insetticida naturale a base di aglio – di Eryeffe, da Tutto Green

L’alcol di aglio è un insetticida biologico tutto naturale che può essere preparato facilmente in casa per prendersi cura di piante, fiori e ortaggi.

Questo antiparassitario fai-da-te a base di aglio, infatti, è un valido aiuto contro insetti dannosi e parassiti che possono attaccare le piante e nuocere gravemente alla loro salute.

La sua efficacia è comprovata e lo rende preferibile a molti prodotti chimici presenti sul mercato. Ecco la ricetta per realizzare l’alcol di aglio e tutti i consigli pratici per utilizzarlo al meglio.

Alcol di aglio cos’è. Come molti altri antiparassitari naturali, anche l’alcol d’aglio è una preparazione ecologica efficace, sicura e facile da realizzare per prendersi cura al meglio delle proprie coltivazioni nell’orto, in giardino o in vaso.

Si tratta, infatti, di un macerato a base di aglio che svolge un’azione repellente nei confronti dei più comuni parassiti e insetti nocivi alla salute delle piante.

Essendo completamente naturale, inoltre, è sicuro anche per l’ambiente e per la salute di animali domestici ed essere umani.

Ti potrebbe interessare anche Le cimici non sopportano tali odori: ecco come evitare che entrino in casa

Si tratta, inoltre, di un prodotto veramente low cost e sempre pronto all’uso. L’aglio, infatti, è una bulbosa naturalmente sgradita a molti insetti, afidi e altri parassiti del giardino, tanto è altrettanto consigliabile coltivarla accanto alle piante per scoraggiare l’arrivo di questi ospiti indesiderati.

Tra i tanti accorgimenti per proteggere le nostre piante, l’alcol di aglio rientra a pieno titolo tra i rimedi naturali più efficaci e semplici da approntare, un po’ come il macerato d’ortica e il piretro .

Alcol di aglio: come si prepara

L’uso di questo insetticida naturale deve essere abbinato ad altre buone pratiche, come mantenere il terriccio sano, irrigato nel modo più giusto e favorire la lotta biologica coltivando in consociazione determinate piante insieme.

La ricetta per preparare questo pesticida, fungicida e repellente biologico a base di aglio è davvero molto semplice e potrete realizzarla in pochissimi passaggi direttamente a casa vostra.

Inoltre, una volta preparato l’alcol d’aglio potrà essere utilizzato ogni volta che ne avrete bisogno e la sua efficacia si manterrà intatta per diversi mesi. Ma vediamo come si procede.

Ingredienti dell’alcol di aglio. Gli ingredienti necessari possono essere facilmente reperiti nei comuni supermercati. L’alcol bianco, invece, può essere acquistato nei negozi di bricolage o negli store specializzati in fai da te, ferramenta e utensileria.

Ti potrebbe interessare anche Le cimici verdi ricominciano a entrare in casa: i rimedi per eliminarle

Si trova facilmente anche in alcuni negozi di giardinaggio. Attenzione: si tratta di un liquido altamente infiammabile che deve essere maneggiato con cura e lontano da fonti di calore.

Essendo potenzialmente irritante e dalle esalazioni tossiche, evitate il contatto con gli occhi e le mucose.

Avvertenze sulle quantità: per prima cosa decidete quanta soluzione desiderate realizzare, tenendo conto che per ogni 1/2 l di acqua vi serviranno circa 5-6 spicchi di aglio pelati e puliti. 

Acqua e alcol andranno miscelate in quantità uguali (50% ognuno), quindi per 1/2 l di acqua ci vorrà 1/2 l di alcol.

Noi vi diamo la ricetta con gli ingredienti per 5 spicchi d’aglio:

5-6 spicchi di aglio, 1/2 di acqua, 1/2 l di alcol isopropilico bianco a 70° o 90°, un po’ di sapone di Marsiglia grattugiato oppure una goccia di sapone liquido ecologico per piatti

Preparazione dell’alcol di aglio 

Mettete l’aglio a macerare con l’alcol in un contenitore e lasciate riposare per un’intera giornata avendo cura di mescolare di tanto in tanto.

Trascorso un giorno, aggiungete il sapone liquido o grattugiato in scaglie e l’acqua.

Mescolate con cura il tutto e trasferite la soluzione così ottenuta in un contenitore, meglio se dotato di erogatore spray. Questo vi consentirà di vaporizzarlo facilmente direttamente sulle piante.

Come conservare l’alcol di aglio. Come anticipato, si tratta di un insetticida naturale che mantiene la sua capacità repellente per molto tempo.

Non dovete riporlo in frigo, basterà conservarlo a temperatura ambiente in un luogo fresco e al riparo dalla luce diretta del sole. In questo potrete usarlo per alcuni mesi a seguire.

Ti potrebbe interessare anche Cimici: come eliminare i piccoli insetti che si nutrono di sangue umano e infestano le camere da letto

Alcol di aglio, come si utilizza. Si tratta di un antiparassitario naturale che si utilizza per difendere le colture e fiori da afidi, cocciniglie, formiche, lumache, funghi e altri parassiti delle piante.

Irrorate la soluzione direttamente sulle foglie, fiori e fusti. La presenza del sapone consentirà al liquido di aderire a tutte le parti della pianta e massimizzerà l’effetto repellente.

L’alcol, inoltre, non danneggerà in alcun modo la salute delle coltivazioni. Al contrario, lavorerà sinergicamente con l’aglio contribuendo ad estrarne le proprietà benefiche.

Utilizzatelo una volta a settimana per un mese al fine di prevenire gli attacchi dei parassiti, sopratutto nel periodo primaverile.

Alcol di aglio contro insetti dannosi e parassiti

Oltre a lumache, cocciniglie, formiche e afidi delle piante, il macerato di alcol ed aglio è efficace anche per allontanare bruchi, vermi e cimici verdi e per proteggere l’orto da molti insetti.

La sua azione repellente, inoltre, è efficace contro tutti gli insetti fitofagi – compresi alcuni tipi di coleotteri – e in generale gli organismi che si mangiano di foglie, frutti e delle altre parti delle piante.

Una ricetta molto simile a quella dell’alcol d’aglio (ma senza alcol), prevede l’utilizzo di una testa d’aglio frullata e 1 tazza di chiodi di garofano diluiti in due tazze d’acqua.

Lasciate riposare per 3 giorni il composto e diluite in 3 l d’acqua. Trasferite in un diffusore spray e spruzzate 1 volta alla settimana. Fonte: Tutto Green

Denise Baldi

Chimica appassionata di rimedi naturali e tutto quello che riguarda la salute in generale. Interessata ai metodi educativi dolci che lasciano libertà al bambino. Amante della cucina.
Fare buona informazione è il suo scopo primario.
E-mail: baldidenise1982@gmail.com