Cuore: ecco perché devi stare molto attento a questi 6 sintomi

65626
cuore

Questi 6 segnali ti dicono che devi stare attento al tuo cuore

  • di Zeina Ayache

Il cuore è fondamentale per la nostra sopravvivenza, per questo dovremmo sempre tenerlo sotto osservazione e non dovremmo mai prendere sotto gamba alcuni segnali che il corpo cerca di darci per avvisarci di un eventuale problema. Esistono sei segnali importanti che ci aiutano a capire se il nostro cuore è a rischio:

La piega diagonale del lobo dell’orecchio. Secondo il ‘Segno di Frank’ (dal nome del medico che lo descrisse per la prima volta, Sanders Frank) c’è una relazione diretta tra la piega del loro e il rischio di aterosclerosi, una malattia che colpisce le arterie. A dimostrarlo sono più di 40 ricerche pubblicate in passato.

‘Bolle’ giallastre sulla pelle. La presenza di ‘bolle giallastre’ sul corpo, chiamate xantomi, potrebbe indicare un rischio per le arterie. Si tratta di accumuli di grassi e lipidi che si presentano su gomiti, ginochhia, glutei e palpebre che si formano nei soggetti con elevati livelli di colesterolo e trigliceridi, che, oltre a depositarsi sulla pelle, possono raggiungere le arterie e di conseguenza, rappresentare un problema per il cuore.

Dita ippocratiche. Alcune persone presentano dita ippocratiche che mostrano cioè un ingrossamento evidente dell’ultima falange con unghie larghe e spesse che si formano quando il sangue non è ossigenato a sufficienza e quindi non raggiunge adeguatamente le dita: il cuore di chi ne soffre è più a rischio.

Alone intorno all’iride. La presenza di un alone grigio intorno all’iride è segno di depositi di grassi, chiamati anche ‘arco senile’ che non creano problemi alla vista, ma che potrebbe provocare malattia coronariche.

Gengive marce e perdita di denti. La bocca è piena di batteri ‘buoni’, ma anche ‘cattivi’ che potrebbero entrare nel sangue causando un’infiammazione nei vasi: perdere i denti e avere gengive spesso infiammate (parodontite) sono segnali che fanno presupporre un rischio di malattie cardiache.

Labbra blu. Il colore delle nostre labbra ci aiuta a capire come stiamo, quando sono blu ci parla di cianosi, quindi di un accumulo di emoglobina non ossigenata nei capillari sanguigni che porta a difficoltà di ossigenazione dei tessuti e conseguenti rischi per il cuore. Le labbra blu compaiono anche in caso di freddo estremo, quindi si tratta di un segno che va comunque contestualizzato.

Fonte: fanpage.it