5 modi per vivere agiatamente senza molto denaro

714
vivere

5 modi per vivere agiatamente senza molto denaro

Come alcune grandi famiglie cattoliche conducono una vita piena con un budget ridotto

Abbiamo sentito tutti storie sulle grandi famiglie cattoliche, ma avere più della media di 2,5 figli non significa sempre automaticamente avere anche problemi finanziari. Guardate la famiglia Fatzinger, di cui il Washington Post parla per la sua ammirevole frugalità.

Rob (tester di software) e Sam (madre che segue a tempo pieno i figli istruendoli a casa) Fatzinger mandano tutti e 13 i figli all’università e non hanno debiti, pur vivendo in una delle zone più care. Rob, inoltre, progetta di andare in pensione a 62 anni!

Le circostanze di ciascuno sono diverse, e molte grandi famiglie faticano a far quadrare i conti. I Fatzinger hanno allora offerto alcuni consigli per vivere bene rispettando il budget:

Far lavorare i figli

Sam ha detto al Washington Post che tutti i suoi figli hanno iniziato a lavorare non appena hanno raggiunto un’età tale da permettere loro di assumersi la responsabilità. La figlia Barbara, di 20 anni, ha iniziato a fare la babysitter a 11, poi ha lavorato in un negozio di gelati italiani. A 15 anni ha usato i propri risparmi per comprarsi una macchina… ancor prima di avere l’età richiesta per poter guidare!

Anche Cheryl Long, madre di 11 figli dell’Indiana (Stati Uniti), crede nell’importanza di far guadagnare qualcosa ai figli.

“Tutti i nostri figli hanno vari lavori da quando hanno 13 o 14 anni”, ha affermato. “Babysitting, pulizia della casa, giardinaggio… Un altro figlio sta studiando costruzioni”.

“Quando iniziano a guadagnare qualcosa non chiediamo loro l’affitto, ma si prendono la responsabilità di comprare i propri vestiti e di pagare gli extra che desiderano, come le uscite”.

Freecycle

I Fatzinger non si limitano a comprare cose di seconda mano – le ottengono gratis, soprattutto perché sono “fans del freecycle”. Il Freecycle Network è un sito web per le comunità di tutti gli Stati Uniti. Chiunque può elencare qualsiasi cosa sul sito, a patto che sia gratis, mettendolo a disposizione di altre persone che lo vogliono e se lo vanno a prendere (c’è un po’ di spazzatura, ma ci sono anche molte cose buone).

Mandare i figli nella università locali

Un’istruzione universitaria è cara, ma è comunque fattibile. Il progetto dei Fatzinger implica il fatto di far studiare i figli nelle università locali, facendo pagare loro le proprie tasse, di modo da non indebitarsi. Ciò significa chiedere borse di studio, lavorare al college, vivere a casa e fare affidamento sui risparmi dell’infanzia e su quanto guadagnato lavorando al liceo. Ogni figlio ha anche la fortuna di ottenere un dono economico per l’università da uno dei nonni (anche se non tutte le famiglie pososno permetterselo).

Pensare alla ricchezza come a un sentimento, non come a qualcosa legato al reddito

La filosofia di Rob è “Spendete denaro per ciò che vi rende davvero felice o vi diverte. La gente deve capire che non ci sentiamo poveri. Scegliamo con cura”.

Fare affidamento sulla chiesa e sugli amici di famiglia

Questo è forse uno dei punti più importanti da menzionare. Rob e Sam non potrebbero crescere la loro famiglia da soli. Fanno progetti e si sforzano, ma non vivono su un’isola deserta. I Fatzinger attribuiscono grandi meriti ai loro amici e ai loro vicini per aver prestato o anche donato loro ciò di cui avevano bisogno. A volte le cose appaiono semplicemente sulla loro soglia. Un amico della chiesa ha perfino donato loro una macchina usata, e ne hanno ricevuta un’altra dalla sorella di Sam. Non è insolito per loro ottenere cose di seconda mano più piccole. Hanno l’umiltà di accettare i doni quando sanno che non potrebbero procurarsi da sé certe cose.

“Non penso che i miei genitori si siano mai imbarazzati per l’aiuto che ricevono, ma non l’hanno neanche gridato dal tetto”, ha affermato Carrie Wittmer, cresciuta con tre sorelle nel North Carolina. Carrie ringrazia i nonni per aver dato alla sua famiglia delle macchine e averle aiutate a laurearsi senza voler essere ripagati.

Altri suggerimenti interessanti

Scegliete sempre oggetti di qualità. Considerateli investimenti che i vostri figli potranno usare per anni. Quando cresceranno, probabilmente le cose verranno usate da un fratello o da una sorella più giovane.

Comprate un grande freezer e fate scorte di cibo, soprattutto quando ci sono delle promozioni.

Avviate un orto domestico per avere frutta, verdura e spezie fresche e congelate il surplus.

Controllate i negozi locali di seconda mano per trovare cose in buono stato, soprattutto se il ricavato va alla chiesa o a un’organizzazione caritativa!

Procuratevi una scheda della biblioteca per usufruire delle risorse gratuite messe a disposizione – libri, CD, DVD…

Create oggetti in casa, come vestiti per Halloween e Natale, e riutilizzateli di anno in anno (o almeno passateli da fratello a fratello).

Usate cose pulite e riciclabili, come i cartoni delle uova, per creare oggetti artistici a basso costo. Coinvolgete tutti i bambini o invitate i loro amici e i vicini per feste artistiche.

Approfittate delle attività culturali gratuite nei musei, nelle università e nei parchi locali, che spesso offrono anche sconti per le famiglie.

Andate a piedi e prendete i mezzi pubblici ogni volta che potete. È un buon esercizio e fa bene al pianeta.

Scambiatevi i vestiti con altre mamme del quartiere.

Scambiate casa per le vacanze. Potete farlo con gli amici o cercare online.

Quando andate al fast food, ordinate i pasti per i vostri figli ma non per voi. Spesso le porzioni sono troppo grandi per i bambini, che hanno bisogno di aiuto per finirle.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Fonte: Aleteia