Ecco cosa succede se mangi 40 gr di nocciole al giorno

nocciole

40 gr di nocciole al giorno, una scelta ideale in inverno

Mangiare frutta secca è sano e gustoso. E’ sano perché contiene grassi mono-insaturi e polinsaturi che fanno bene al nostro organismo (in primis al colesterolo). Anche la presenza massiccia di Vitamine, come la vitamina A, vitamina E, vitamina C e vitamina K, contribuisce a rendere noci, mandorle, nocciole, pistacchi e simili, tutti ottimi alleati per la salute, insieme al contenuto di fibra e ai minerali, quali zinco, magnesio, ferro, potassio, fosforo e calcio.

Unico problema è capire quanta frutta secca possiamo mangiare al giorno, visto che è molto nutriente e calorica. Parliamo nello specifico di nocciole, il frutto secco tipico dell’inverno.

Il nocciolo è una pianta originaria dell’Asia minore. In Italia cresce spontaneamente nelle zone a clima mediterraneo, in prevalenza in Sicilia, Campania e Lazio. In Piemonte, però, esiste una varietà particolare, denominata Nocciola Tonda Gentile Trilobata, considerata una delle qualità migliori al mondo.
Quante nocciole è consigliato mangiare in un giorno? Circa 40 grammi.

Proprietà della nocciola

Come abbiamo sottolineato, le nocciole sono un tipo di frutto secco molto calorico e in grado di elargire subito molta energia al nostro organismo; per ogni 100 grammi di nocciole vengono infatti fornite 665 chilo-calorie.
Si tratta di uno dei semi più oleosi, ricco di grassi buoni – almeno il 64% – e al contempo digeribile e assimilabile dal nostro organismo.
È anche ricco di grassi mono-insaturi, come l’acido oleico e l’acido linoleico. Contiene molta vitamina E, in dosi maggiori rispetto all’olio d’oliva, e ha proprietà cardio-protettive, antiossidanti, antiage e ipo-glicemizzanti.
Tra i sali minerali presenti vi sono in grandi quantità fosforo, potassio, magnesio, ferro, rame, zinco, selenio. Contiene anche vitamine del Gruppo B, in particolare la vitamina B6.

Le nocciole sono energizzanti

Le nocciole sono un alimento altamente energizzante: 100 grammi di questo prodotto contiene circa 628 calorie. Per questo, vanno consumate con moderazione. Inoltre, sono considerate adatte a integrare la normale dieta in caso di anemia.
Energetiche e rimineralizzanti, le nocciole vengono consigliate durante gli stati di convalescenza, per chi pratica sport o per chi avverte spossatezza, fisica e mentale.

Benefici contro il colesterolo

La ragione di ciò risiede nella buona quantità di vitamina E che esse contengono e del suo impatto positivo sui livelli di colesterolo. La quota di colesterolo cattivo noto anche come LDL si abbassa, mentre cresce quella di colesterolo buono, detto anche HDL.

Il risultato degli esperimenti sui volontari che hanno consumato nocciole a tavola durante lo studio neozelandese è inequivocabile: il livello di colesterolo si è abbassato del 5% in quattro settimane, consumando 40 grammi di nocciole al giorno.

Fonte: SoluzioniBio

Denise Baldi

Chimica appassionata di rimedi naturali e tutto quello che riguarda la salute in generale. Interessata ai metodi educativi dolci che lasciano libertà al bambino. Amante della cucina.
Fare buona informazione è il suo scopo primario.
E-mail: baldidenise1982@gmail.com