Silvio Berlusconi eredita 3 milioni di euro e tutti cascano nella bufala

544
Silvio Berlusconi
Immagine: wikipedia

Avrete sicuramente letto la notizia della donna aquilana deceduta a 88 anni che avrebbe lasciato la sua eredità a Silvio Berlusconi.

La notizia, riportata su molti quotidiani, che “Una donna originaria de L’Aquila di 88 anni ha lasciato tutti i suoi beni, per un valore di circa tre milioni di euro, a Silvio Berlusconie che ha suscitato grande scalpore, si è però rivelata essere una bufala.

Da un approfondimento da parte de Il Corriere della Sera si scopre che la fonte primaria della notizia è una fondazione fantasma: la F.I.R., fondazione italiana risparmiatori.

Si tratta di una fantomatica organizzazione presentata come un’associazione di consumatori e utenti che avrebbe immesso in rete alcune bufale già in passato.

Da una ricerca più approfondita, è emerso che che la Fir non si trova nel registro delle fondazioni lombarde e non ha codice fiscale né partita Iva.

Inoltre il loro sito web risulta registrato nella Repubblica Ceca da soli quattro mesi e a capo di questa associazione troviamo proprio l’avvocato Andrea Ferrari, ovvero colui che ha diffuso la nota stampa sulla vicenda dell’anziana.

Tra i siti caduti nella trappola troviamo anche “Il Fatto Quotidiano” che si scusa con i lettori: «Ilfattoquotidiano.it si scusa con i suoi lettori per avere contribuito alla diffusione di questa falsa notizia».

Mentre Il Post bacchetta le redazioni dei giornali che nei giorni scorsi hanno riportato la bufala: «Quello che è già chiaro – persino se accantonassimo il tema del suo essere vera o falsa – è che i comunicati stampa sono ripresi dalle agenzie come se fossero notizie affidabili, e che nessuno di questi viene minimamente verificato, in diverse redazioni di giornali molto letti.»